Simonini, il doppio ex:”Il pari può andare bene a entrambe”

0
Simonini, il doppio ex:”Il pari può andare bene a entrambe”

È cresciuto nell’Atalanta, squadra con cui ha esordito in serie A, prendendosi il lusso di realizzare una doppietta a San Siro a spese dell’Inter. All’ombra del Santo, dove ancora risiede, ha vissuto un biennio d’oro che gli ha nuovamente aperto le porte della massima serie con il passaggio all’Udinese. Con simili presupposti, la domanda a Fulvio Simonini scatta spontanea. Per chi farà il tifo domani sera all’Euganeo?
«Tiferò per il Padova – risponde l’ex attaccante – perché qui vivo e perché ai biancoscudati i tre punti fanno più comodo. Ho comunque ricordi meravigliosi di entrambe le esperienze e resto legato a tutte e due le piazze».
Capitolo Atalanta: «Sono cresciuto calcisticamente proprio a Bergamo dove ho vissuto per nove anni di cui restano solo immagini e sensazioni positive». La più bella risale ormai a venticinque anni: 12 gennaio 1986 l’Inter di Zenga, Bergomi e Rummenigge si arrende per 3-1 in casa con l’Atalanta. Per Simonini due gol: «Il primo è stato di rapina; su un cross dalla destra, io e Ferri ci siamo buttati, Zenga ci ha anticipati, ma poi la palla ha fatto un rimbalzo e io l’ho messa in rete». Più bello il bis, ma nel pieno rispetto della “par condicio”: «Punizione dello svedese Stromberg, io ero sulla destra, ho stoppato, controllato la palla e calciato di sinistro all’incrocio dei pali. E quindici giorni prima avevo segnato anche al Milan». leggi tutto…

Udinese nella storia, ma il record in Serie A è ancora del Padova

1
Udinese nella storia, ma il record in Serie A è ancora del Padova

Giornata da dimenticare per i nostri gemellati supporters palermitani, testimoni di una debacle epocale al Barbera di fronte ad un Udinese versione Barcelona. Già fummo testimoni della potenza dei bianconeri nella sfida di Coppa Italia alcuni mesi fa, dove gli uomini di Guidolin si sbarazzarono facilmente di noi con un netto 4-0, ma il 7-0 dell’Udinese passa alla storia delle statistiche del campionato si massima serie a girone unico: una sola volta una squadra era riuscita a chiudere il primo tempo in trasferta in vantaggio di cinque reti: il Napoli in casa del Milan nel 1956. La partita finì 3-5. leggi tutto…

Te Ricordito? 28/11/99 Padova-Triestina 4-2

1
Te Ricordito? 28/11/99 Padova-Triestina 4-2

28/11/1999 PADOVA-TRIESTINA 4-2
Campionato Serie C2 Girone A.

Sarebbe facile parlare di Padova-Triestina e mostrare le immagini dell’impresa di giugno in terra alabardata, difficile sarebbe nascondere il sorriso o tacere i vari ricordi che riaffiorano, le birre all’andata, la molestia in auto cercando di capire qualcosa sulle sorti della mia amata Nigeria (tutto vano), l’ansia pre-partita, quella sensazione di essere davanti un precipizio e nessuna voglia di buttarsi (sotto questo aspetto, entrare al Nereo Rocco da molto questa sensazione), e poi l’apoteosi, le scene di giubilo e tutto il resto… Va detto che l’ultima partita giocata a Trieste aveva tutt’altro spirito: tempo infausto, gioco pessimo, il solo palo di Vantaggiato in contropiede a scuotere un po’ la giornata e le prime problematiche che i nostri ragazzi hanno vissuto nelle trasferte targate “Tessera del Tifoso”, personalmente ci aggiungo anche una polmonite che mi ha lasciato a casa per vario tempo. Pensare che forse partite come quella di giugno non si potranno ripetere mette una tristezza infinita, quindi… Parleremo di un’altra Padova-Triestina. leggi tutto…

Tanti Auguri Vecchio Cuore Biancoscudato!

0
Tanti Auguri Vecchio Cuore Biancoscudato!

Il 29 gennaio 1910 veniva fondato il CALCIO PADOVA…
TANTI AUGURI VECCHIO CUORE BIANCOSCUDATO!!!
leggi tutto…

Te Ricordito? 14/05/1995 Padova-Reggiana 3-0

1
Te Ricordito? 14/05/1995 Padova-Reggiana 3-0

14/05/1995 PADOVA-REGGIANA 3-0
11° Maniero, 60° Vlaovic, 82° Maniero.
Domenica 14 Maggio 1995 – Campionato Serie A
Arbitro: Rosica Giuseppe.

Questa non è certo la partita che tutti ricorderanno, non è un match storico, non nasconde rivalità e non era uno scontro salvezza all’ultimo sangue, la Reggiana di quella stagione era tutt’altro che squadra impossibile da battere (chiuse il campionato con 18 punti, 4 misere vittorie), nonostante questo, siamo addirittura riusciti a perdere a Reggio Emilia 3-0 nel girone d’andata e di finire il campionato con più reti subite dei reggiani (58 contro i 56 loro). Fortuna che quella stagione c’era il Brescia a salvare le statistiche di tutti concludendo con 12 punti in classifica e 65 gol subiti dal povero Ballotta. Ma stiamo divagando. Come mai per aprire un nuova rubrica, si parte da un match non così indimenticabile? Presto detto: ricordo quella partita come fosse oggi. leggi tutto…

PadovaCalcio
01/01/1970

twitter

Trattative Acquisti/Cessioni

Sostieni il Blog

Instagram

Pubblicita’

Tutti i gol dell’andata