Articolo in Rilievo

Il Blog CalcioPadova1910.com in fase di restyling

0

Il Blog CalcioPadova1910.com sospende l’attività per un restyling grafico e di contenuti.

Torneremo molto presto online.

Renzetti, la prima volta da ex: “A Padova una tifoseria importante, ho ricordi molto belli della gente e della città”

0
Renzetti, la prima volta da ex: “A Padova una tifoseria importante, ho ricordi molto belli della gente e della città”
PADOVA È stato il calciatore biancoscudato più presente in serie B degli ultimi 20 anni. Domani sera Francesco Renzetti troverà per la prima volta il Padova da avversario, dopo quattro stagioni, 140 presenze in campionato e un addio piuttosto traumatico. La colonna della fascia sinistra ha cambiato aria la scorsa estate, svincolandosi a parametro zero, dopo aver declinato la proposta di rinnovo arrivata a gennaio, e firmando a luglio con il Cesena. Lasciando un’eredità che, visto il traballante avvio di campionato, dev’essere ancora raccolta. leggi tutto…

Terzo Compleanno Cral Acap, Melchiorri:”Esterno di centrocampo?Se c’è bisogno sono prontissimo…” Carini:”Che carattere a Bari!”

0
Terzo Compleanno Cral Acap, Melchiorri:”Esterno di centrocampo?Se c’è bisogno sono prontissimo…” Carini:”Che carattere a Bari!”

«Se la prende Melchiorri è gol». È un coro spontaneo quello lanciato dalla cinquantina di tifosi del club Cral Acap, che martedì sera ha festeggiato il terzo compleanno in un ristorante dell’Arcella. Ospiti d’onore il difensore biancoscudato Filippo Carini e proprio il centravanti Federico Melchiorri, che quasi arrossisce di fronte a tanto affetto. Sono lontani veleni e tensioni che stanno circondando la società, i tifosi hanno voglia di gol e l’hanno urlato a gran voce. «Ormai non segno da un mese e devo dire che mi manca tantissimo», ha confessato Melchiorri. «Spero di timbrare il cartellino già sabato contro il Crotone e ripagare la fiducia di questi tifosi che continuano a riempirmi d’affetto». La vera novità, però, è che Bortolo Mutti, dopo averlo inserito nella ripresa a Bari come esterno di centrocampo, lo sta provando insistentemente ancora in questo ruolo e contro i calabresi sembra destinato a giocare defilato. leggi tutto…

Mattino, Cuffa al San Nicola ritrova il suo vecchio presidente del Castellaneta Piero Musci: “lo tirai su a carne di cavallo”

0
Mattino, Cuffa al San Nicola ritrova il suo vecchio presidente del Castellaneta Piero Musci: “lo tirai su a carne di cavallo”

BARI (…) Il post partita di Bari-Padova ha regalato una storia di calcio e grande umanità. Il protagonista è il beniamino dei tifosi biancoscudati, Matias Cuffa, l’esempio tipico, se ce n’è uno, del giocatore che si è fatto da sé, arrivando in alto solo grazie a grinta e determinazione fuori dal comune. Siamo alle battute finali della partita quando un signore di mezza età, nella tribuna centrale del “San Nicola”, riconosce l’accento veneto e si avvicina ad un gruppo di tifosi. Sono sette fedelissimi padovani, ai quali l’interlocutore chiede se sia possibile avvicinare, prima della partenza del pullman, il capitano della squadra. leggi tutto…

Juve Stabia, esonerato Piero Braglia, Fulvio Pea nuovo allenatore

0
Juve Stabia, esonerato Piero Braglia, Fulvio Pea nuovo allenatore

CASTELLAMMARE DI STABIA – Fatale il ko interno contro il Trapani a mister Piero Braglia. Infatti l’allenatore è stato esonerato dato l’ultimo posto in classifica. Questo il comunicato del club campano: leggi tutto…

Rocchi a Il Messaggero: “Posso dare ancora tanto, smetterò solo nel 2015

1
Rocchi a Il Messaggero: “Posso dare ancora tanto, smetterò solo nel 2015

Il neo acquisto del Padova Tommaso Rocchi si confessa in una lunga intervista rilasciata a Il Messaggero. ‘Ho ricevuto anche proposte da società di A e dall’estero, però non collimavano con le mie aspettative – dichiara l’attaccante, acquistato a parametro zero in quanto svincolato -. Così ho scelto il Padova, che mi ha cercato più di tutti, facendomi sentire un calciatore importante. Fisicamente sono a posto, ho l’entusiasmo e la determinazione per continuare a giocare. Dalla C2 in poi ho giocato in tutte le categorie, ricominciare dalla B non sarà un problema. L’obiettivo è quello di smettere nel 2015. La partita più bella della mia carriera? Per risultati ne scelgo due: quella nella quale realizzai tre reti alla Juventus, con la maglia dell’Empoli, e la Supercoppa vinta a Pechino. Ma le emozioni sono tante: il famoso derby del 6 gennaio, il centesimo gol con la Lazio, segnato a Cagliari, il centesimo gol in serie A, firmato con la casacca dell’Inter… Della mia carriera sono soddisfatto perché, partendo dalla serie C2, sono arrivato fino alla Nazionale. L’unico rimpianto è l’ultima stagione vissuta, quasi da emarginato, nella Lazio’. leggi tutto…

Carpi-Padova, Abodi al Gazzettino: “Credo sia questione di pochi giorni”

0
Carpi-Padova, Abodi al Gazzettino: “Credo sia questione di pochi giorni”

“Ormai siamo all’epilogo, credo che sia questione di pochi giorni”. Sembra essere davvero arrivata agli sgoccioli l’attesa relativa al verdetto del giudice sulla vicenda black out di Carpi-Padova (31 Agosto), stando alle parole del presidente Andrea Abodi. Come noto, sono due i possibili scenari: vittoria 3-0 a tavolino per il Padova, o prosecuzione della partita sospesa al 27′ del primo tempo. “Abbiamo chiesto alla Federcalcio di attivarsi per fare in modo che tutto l’iter si esaurisca entro la fine del girone d’andata – prosegue Abodi – e sono convinto che il termine sarà rispettato”. leggi tutto…

Il Mattino, tifosi: A Villa del Conte il biancoscudo coinvolge tutti, pure il parroco

0
Il Mattino, tifosi: A Villa del Conte il biancoscudo coinvolge tutti, pure il parroco
VILLA DEL CONTE Il viaggio de Il Mattino di Padova all’interno del tifo organizzato biancoscudato prosegue nel profondo nord della provincia. Quella che nel corso degli anni ha rischiato di essere una zona fertile per attirare le simpatie calcistiche verso Cittadella si conferma, invece, come una roccaforte del Padova. Stiamo parlando di Villa del Conte, paese di poco più di 5mila abitanti e che da due anni a questa parte è sede dell’omonimo club affiliato all’Aicb. leggi tutto…

Vincenzo Italiano firma per il Lumezzane di mister Marcolini e Talato

0
Vincenzo Italiano firma per il Lumezzane di mister Marcolini e Talato

Con una nota apparsa sul sito ufficiale, il Lumezzane ha reso noto l’ingaggio di un nuovo centrocampista. L’ex capitano biancoscudato, quindi, riabbraccerà Michele Marcolini, mister della società bresciana e l’ex biancoscudato Filippo Talato, ora attaccante del Lumezzane. Ecco il comunicato integrale: leggi tutto…

Il Mattino: Gli Intrepidi di Brugine hanno già fatto storia

0
Il Mattino: Gli Intrepidi di Brugine hanno già fatto storia

PADOVA (…) Uno dei club più giovani ma allo stesso tempo più attivi nel panorama del tifo organizzato biancoscudato: gli Intrepidi di Brugine. Un gruppo che ha dovuto lottare fin dalla propria nascita per emergere, sfidando anche la sorte con l’inaugurazione fissata la settimana dopo la sconfitta più pensate della storia recente del Padova: lo 0-6 contro il Pescara di aprile 2012. leggi tutto…

Corriere, Penocchio: “Trattiamo la metà di Pasquato con l’Udinese. Infrastrutture? Prima Bresseo poi pensiamo all’Euganeo”

0
Corriere, Penocchio: “Trattiamo la metà di Pasquato con l’Udinese. Infrastrutture? Prima Bresseo poi pensiamo all’Euganeo”

PADOVA – Contestato. Guardato in città con diffidenza e sospetto. E ancora sotto scorta. Diego Penocchio prosegue senza battere ciglio la sua complicata esperienza da presidente del Padova e i risultati stanno cominciando ad arrivare. Gli ultras della Tribuna Fattori, però, non gli hanno perdonato il fatto di non essersi presentato ai cancelli durante la contestazione andata in scena dopo lo 0-0 casalingo contro il Latina. Da quel momento in poi non c’è stata pace per l’industriale bresciano, che tuttavia prosegue per la sua strada e non sembra particolarmente scosso per i continui cori ostili che si odono ad ogni partita casalinga nei suoi confronti dal settore più caldo della tifoseria biancoscudata.

Presidente Penocchio, sabato scorso allo stadio sono continuati i cori contro di lei e la contestazione della Tribuna Fattori non accenna a placarsi. Qualcuno, però, da altri settori ha anche dissentito. Come vive questa situazione?

«Ovviamente mi dispiace, ma so che nel calcio le cose vanno in un certo modo e in qualche modo ne prendo atto. Gli ultras hanno il diritto di contestare, magari sarebbe meglio che lasciassero perdere le madri, ma se il Padova vince come sta facendo da tre partite a questa parte all’Euganeo continuino pure fino al 2025… Da parte mia non c’è problema, vado avanti lo stesso». leggi tutto…

Qui Reggina: dopo 22 anni Lillo Foti lascia la presidenza

0
Qui Reggina: dopo 22 anni Lillo Foti lascia la presidenza

REGGIO CALABRIA – Dopo 22 anni, Lillo Foti lascia la presidenza della Reggina. L’assemblea dei soci ha nominato Giuseppe Ranieri amministratore unico ed il nuovo Collegio sindacale. “Si tratta di un questione tecnica. In questo momento il mio pensiero ed il mio dovere è essere vicino alla squadra“, ha spiegati Foti, che resta azionista di maggioranza della società. La Reggina, attualmente, occupa, con 9 punti, il penultimo posto e sarà la prossima avversaria del Padova. leggi tutto…

Padova-Spezia, il grande assente sarà Bovo: “I biancoscudati vanno rispettati”

0
Padova-Spezia, il grande assente sarà Bovo: “I biancoscudati vanno rispettati”

Andrea Bovo è il grande assente di Padova-Spezia. Il centrocampista, ex biancoscudato dal 2007 al 2012, guarderà la partita dalla tribuna per via di un infortunio che lo ha messo fuori gioco. Ma sarà un match ovviamente molto sentito: “Mi dispiace non esserci  saltare una partita per infortunio è brutto, saltarla con il Padova lo è ancora di più. E’ una partita fondamentale dal sapore particolare perchè l’Euganeo, per quanto sia già tornato una volta da avversario, fa sempre un certo effetto”. leggi tutto…

Wilfred Osuji a Biancoscudati Channel difende Colombi, società e tifosi: “Serve più serenità!”

0
Wilfred Osuji a Biancoscudati Channel difende Colombi, società e tifosi: “Serve più serenità!”

Wilfred Osuji, ospite ieri sera a Telenuovo, non si è tirato indietro ed ha difeso a spada tratta il Padova; ecco alcuni passaggi del centrocampista nigeriano, riportati anche in video:

“Colombi? Tutti dicono che ha fatto un errore, ma se abbiamo perso la partita la colpa non è sua, i tifosi vorrei sapessero che purtroppo ci sta che in una partita di 90 minuti uno possa fare degli errori, ma la cosa è che fa male è che quando sbagli prendi gol, ma se sbagliano gli altri e non fai gol… se vincevamo 2-1 non si sarebbe parlato di quell’errore, anche con la Juve Stabia ci son stati errori, ma nessuno ne ha parlato. leggi tutto…

Mattino di Padova: Appiani sepolto a Padova? No, i suoi resti a Redipuglia

0
Mattino di Padova: Appiani sepolto a Padova? No, i suoi resti a Redipuglia

Fonte |  Furio Stella per Il Mattino di Padova

Dov’è sepolto Silvio Appiani? Non nella tomba di famiglia al cimitero di Chiesanuova. E nemmeno a Vicenza, dove l’attaccante del Padova d’inizio secolo, alla cui memoria è intitolato il vecchio stadio cittadino, era nato nel 1894, bensì a Redipuglia. Sì, proprio nel Sacrario Militare in provincia di Gorizia che raccoglie i resti dei caduti della Prima Guerra Mondiale, in una delle due grandi tombe comuni dove riposano, assieme a lui, le salme di altri 60 mila soldati (su 100 mila sepolti) mai identificati e dunque senza nome. È questa la clamorosa conclusione a cui è arrivato, dopo più di un anno di meticolose indagini, il Commissariato generale per le Onoranze dei caduti in guerra, che ha sede a Roma presso il Ministero della Difesa. Indagini sollecitate nel 2012 proprio dalla famiglia Appiani per accertare se davvero il loro parente più famoso riposa nell’ossario di famiglia, dove comunque una targa con il suo nome lo ricorda, oppure no. «Mio nonno diceva che sarà senz’altro sul Carso perché è morto lì, ma fino ad oggi non ne eravamo sicuri», dice Francesca Appiani, la nipote di Silvio, che i tifosi del Padova ricorderanno per la sua strenua difesa condotta alcuni anni fa contro l’allora ventilato abbattimento dello stadio di via Carducci che porta il nome del suo pro-zio. leggi tutto…

PadovaCalcio
01/01/1970

twitter

Trattative Acquisti/Cessioni

Sostieni il Blog

Instagram

Pubblicita’

Tutti i gol dell’andata