Articolo in Rilievo

Padova-Spezia, il grande assente sarà Bovo: “I biancoscudati vanno rispettati”

0
Padova-Spezia, il grande assente sarà Bovo: “I biancoscudati vanno rispettati”

Andrea Bovo è il grande assente di Padova-Spezia. Il centrocampista, ex biancoscudato dal 2007 al 2012, guarderà la partita dalla tribuna per via di un infortunio che lo ha messo fuori gioco. Ma sarà un match ovviamente molto sentito: “Mi dispiace non esserci  saltare una partita per infortunio è brutto, saltarla con il Padova lo è ancora di più. E’ una partita fondamentale dal sapore particolare perchè l’Euganeo, per quanto sia già tornato una volta da avversario, fa sempre un certo effetto”. leggi tutto…

Qui Spezia, Andrea Bovo: “Serve un bel filotto per andare ai playoff”

0
Qui Spezia, Andrea Bovo: “Serve un bel filotto per andare ai playoff”

Andrea Bovo, 186 presenze nelle fila del Padova domenica si profila una gara emozionante.
“Con play-off e play-out ho superato le duecento presenze ed è vero che nell’ultimo anno, quando non giocava Italiano, mettevo io la fascia. Sicuramente ci sarà una grande emozione quando tornerò all’Euganeo, mentre il fatto di giocare al Picco attenuerà un po’ i sentimenti, anche se mi farà senz’altro piacere incontrare la squadra che mi ha fatto diventare un giocatore di questo livello. Non ci sarà spirito di rivalsa, nè motivo di andare in campo contratto: darò tutto per lo Spezia perchè è la mia squadra attuale ed è giusto nei confronti dei tifosi bianchi e del club per il quale gioco”. leggi tutto…

La maledizione del sintetico colpisce ancora, dopo Succi e Cuffa anche Bovo

1
La maledizione del sintetico colpisce ancora, dopo Succi e Cuffa anche Bovo

Il 15 gennaio del 2010 sul sintetico di Novara l’allora biancoscudato Davide Succi ci rimise la stagione lesionandosi il tendine d’Achille. Due settimane fa, a Vercelli (alla prima partita disputata nel Piola dalla squadra di Camolese) Matias Cuffa ha rimediato una lesione al crociato e al menisco, questo weekend, sullo stesso campo, l’ex capitano del Padova, ora in forza allo Spezia, Andrea Bovo è tornato a casa con una lesione al tendine della caviglia e per lui si prospetta almeno un mese di stop. leggi tutto…

Bovo :”Dopo l’abbraccio con Cuffa l’ultima partita, mi è scesa una lacrima”

0
Bovo :”Dopo l’abbraccio con Cuffa l’ultima partita, mi è scesa una lacrima”

PADOVA «Appena sono salito sul pullman ho chiuso gli occhi. Non me la sentivo di guardare quel percorso fatto centinaia di volte dall’albergo allo stadio. Sono entrato in campo, ho giocato e alla fine negli spogliatoi ho salutato tutti. Sentivo che si trattava di un addio, la sensazione di malinconia era fortissima e dopo l’abbraccio con Cuffa mi è scesa anche una lacrima». leggi tutto…

Bovo presentato allo Spezia:”Da oggi si apre un nuovo capitolo della mia carriera”

0
Bovo presentato allo Spezia:”Da oggi si apre un nuovo capitolo della mia carriera”

Andrea Bovo è stato presentato ufficialmente a La Spezia nella giornata odierna. Il centrocampista mestrino ha firmato un contratto biennale a 300.000 annui più alcuni bonus: “«Sono un giocatore di fatica a cui piace muoversi anche senza palla leggi tutto…

Bovo si congeda via Facebook: “Questa maglia mi resterà nel cuore!”

0
Bovo si congeda via Facebook: “Questa maglia mi resterà nel cuore!”

Tramite la pagina Facebook a lui dedicata, Andrea Bovo saluta i tifosi biancoscudati confermando di fatto il suo addio dopo sei anni.

Queste le sue parole: “Grazie a tutti per l’affetto! Come detto non ho Facebook ma tramite il profilo di mia moglie ho seguito questa pagina! Fa piacere avere tutti questi estimatori che ti fanno sentire importante! Voglio ringraziare tutti e precisare che tutto ciò che è stato detto sul mio caso non è del tutto veritiero ma magari ne parlerò a tempo debito perché passare per mercenario non fa piacere e sicuramente un giocatore che cambia squadra non credo che automaticamente rinneghi la precedente! Padova è stata la mia famiglia per sei anni e IO, a differenza di chi è qui da un anno e giura già amore al Padova, posso dire che mi resterà nel cuore questa maglia! Ancora grazie a tutti e in bocca al lupo”.

Voci di Mercato: Bovo vicino allo Spezia, liguri su molti obiettivi. Interesse per Obiorah?

0
Voci di Mercato: Bovo vicino allo Spezia, liguri su molti obiettivi. Interesse per Obiorah?

Giorgio Zamuner, procuratore di Bovo e Trevisan, a Il Gazzettino parla della situazione dei suoi assistiti. Trevisan in mattinata ha rinnovato il contratto: “Sposa la causa del Padova che ha deciso di tagliare i costi. E Trevor ritiene Padova la piazza più importante fra quelle che lo hanno sondato”.
Su Bovo invece il procuratore precisa: “Siamo in dirittura d’arrivo per Bovo allo Spezia, anche se Andrea è dispiaciuto di lasciare il Padova. Il tentativo del Padova c’è stato, ma purtroppo non per colpa di Foschi o Salvatori ma per via dell’impasse societario, è venuto fuori lo Spezia e l’offerta è stata alta (si parla di un biennale a 300.000 euro a stagione)”.
Su Cutolo il ds Ursino, sempre al Gazzettino: “Andremo alle buste, per adesso è così”. Su Valeri il procuratore Luca Urbani: “Il ragazzo rientra in Italia oggi e faremo il punto. Padova e Sassuolo sono le squadre che più di altre lo vogliono” leggi tutto…

Mercato: Rigoni-Milan, Bovo-Spezia, Zeman-Roma. Scala:”Vedendo Zeman ho tanta voglia di allenare”

0
Mercato: Rigoni-Milan, Bovo-Spezia, Zeman-Roma. Scala:”Vedendo Zeman ho tanta voglia di allenare”

Marco Rigoni potrebbe finire al Milan nel giro di una decina di giorni. Il centrocampista padovano in forza al Novara ha avuto un incontro con i dirigenti rossoneri alla fine della scorsa settimana che una fonte vicina alla trattativa definisce come “positivo”. A Rigoni è stato confermato l’interesse rossonero, ma la decisione finale dipenderà dalla volontà di Silvio Berlusconi di rinforzare il Milan. Al momento pare prevalere la pista di una riduzione del budget da investire sul mercato e, dunque, la pista Rigoni acquisisce forza. Nel caso in cui, invece, il Milan decidesse di acquistare un top player anche a centrocampo, la pista che porta al centrocampista di Montegrotto Terme verrebbe abbandonata.
leggi tutto…

Primo punto sul mercato: tra rinnovi, partenze e arrivi

0
Primo punto sul mercato: tra rinnovi, partenze e arrivi

Finirà questa sera il campionato del Padova, un campionato da cui ci si aspettava molto di più. Facile quindi immaginare uno scenario effervescente sul fronte mercato. C’è aria di smobilitazione e lo si capisce anche dalle parole in settimana di Italiano, Bovo e Cacia. Molti elementi della rosa infatti sono a scadenza di contratto, vediamo quindi quali sono le voci che girano sul proprio futuro. leggi tutto…

Bovo a cuore aperto:”Cosa mi aspetto sabato? Insulti. Rinnovo? calciatori devon a fare un passo indietro”

1
Bovo a cuore aperto:”Cosa mi aspetto sabato? Insulti. Rinnovo? calciatori devon a fare un passo indietro”

Conferenza Stampa di oggi affidata ad Andrea Bovo:
Sulla Nocerina: “L’ho vista da casa, è stato brutto e forse più amaro che viverlo dal campo… il giorno dopo sono venuto a farmi una corsetta per scaricare i nervi! La delusione è tanta… Dispiace non aver potuto dare una mano, perché ce n’era bisogno… Vi dico la verità: sinceramente oggi non sono contentissimo di essere qua a parlare della partita, lo faccio perché dobbiamo perché di mio avrei già chiuso di martedì con tutte le chiacchiere… Penso che il silenzio sia la soluzione migliore in questi casi! Ognuno si è fatto un’idea di cosa non è andato, di certo le mie parole non aggiungono molto… Gli altri ci hanno messo la faccia, ce la metto anch’io! Le parole su questa stagione sono finite… Sono in difficoltà, non saprei cosa dire!” leggi tutto…

Il Mattino fa il quadro sulla situazione dei rinnovi

0
Il Mattino fa il quadro sulla situazione dei rinnovi

PADOVA Sette personaggi in cerca di rinnovo. Siamo alla vigilia della partita che vale una stagione, a Nocera l’imperativo è uno: vincere e sperare. La società si gioca un ingente investimento che rischia di tramutarsi in un buco nell’acqua, Dal Canto e la squadra non possono fallire e per qualcuno la posta vale doppio. Sono sette gli elementi della rosa biancoscudata con il contratto in scadenza a giugno, aggrappati a 90 minuti che possono decidere anche il loro futuro professionale. Il caso più eclatante è quello di Italiano. Il capitano, sbarcato a Padova nel 2009, firmò un triennale per aprire un ciclo che avrebbe dovuto, nelle attese di tutti, riportarlo in serie A. leggi tutto…

Torino-Padova, la vigilia: Bovo e Cuffa in gruppo. Una cinquantina i padovani all’Olimpico

0
Torino-Padova, la vigilia: Bovo e Cuffa in gruppo. Una cinquantina i padovani all’Olimpico

SALSOMAGGIORE TERME (Parma) Se la difesa gli dà i grattacapi maggiori, può almeno abbozzare un mezzo sorriso, per quanto riguarda il centrocampo, Alessandro Dal Canto. Ieri pomeriggio, nel primo allenamento svolto nel ritiro di Salsomaggiore, hanno lavorato con il gruppo sia Bovo che Cuffa. Il primo è reduce dal ricovero per i calcoli renali, ma ha avuto l’o.k. dei medici per allenarsi con la squadra. I dubbi sul suo conto verranno sciolti solo nelle ultime ore, ma c’è qualche possibilità che possa farcela per Torino. Stesso discorso per Cuffa, che sta recuperando dal pestone preso martedì al piede e che per la sfida dell’Olimpico potrebbe farcela. In gruppo anche Hallenius, mentre ha lavorato a parte Osuji, che difficilmente sarà in panchina. Morale un po’ abbattuto alla notizia della vittoria del Varese a Brescia. «Ma chiunque pensi che siamo spacciati se lo può togliere dalla testa», ha suonato la carica Jidayi. leggi tutto…

Montegalda(Video): Bovo ricorda l’ex compagno Morosini

0
Montegalda(Video): Bovo ricorda l’ex compagno Morosini

Intervista oggi a Montegalda ad Andrea Bovo, che ricorda l’ex compagno di squadra Piermario Morosini, cercando con difficoltà di guardare alla prossima sfida contro il Pescara di venerdì sera.

Su Morosini: “Ho un ricordo positivo di lui. Lo conoscevo da quando avevo 16 anni perché abbiamo fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili. Non ha mai fatto pesare la sua situazione, lo voglio ricordare da grande ragazzo e da grande giocatore qual era… Era un ragazzo d’oro, e non è una frase fatta. La sorella? Sicuramente faremo qualcosa, è doveroso in questi casi visto che Mario era prima un amico che un compagno. Mi sto informando anche sul funerale per essere presenti, è doveroso partecipare… Controlli? Ne facciamo molti ed accuratissimi, per evitare queste cose ci vorrebbe una visita prima di ogni allenamento a sto punto! Bisogna pensare a fare qualcosa per l’immediato, organizzarsi per intervenire tempestivamente quando succedono certe cose… Ora non ci resta che ricordare Mario e pregare per lui. Le immagini shock? Non andrebbero mostrate, le ho viste con mia moglie ed a momenti mi sveniva a fianco… E’ di cattivo gusto continuare a farle vedere” leggi tutto…

Bovo, doppietta da papà:”Un gol per il mio futuro figlio; ho un esempio: Cuffa”

0
Bovo, doppietta da papà:”Un gol per il mio futuro figlio; ho un esempio: Cuffa”

PADOVA L’abbiamo visto crescere, passo dopo passo. Approdare a Padova appena ventenne, resistere alle meritate lusinghe delle serie superiori quando la maledizione della C non si era ancora spezzata, fino a conquistare una promozione da protagonista. E poi tagliare il traguardo delle cento presenze da più giovane biancoscudato della storia, spaccarsi un sopracciglio nella finale di Novara, fino all’ultimo step, quello di venerdì sera. Andrea Bovo, cuore e polmoni del centrocampo, realizza la prima doppietta della carriera, in una delle partite più delicate, permettendo ai biancoscudati di sbancare Livorno. Per un giorno così anche la dedica non poteva che essere speciale. leggi tutto…

Sala Stampa; Dal Canto, Perin e Bovo:”Gioia condivisa con chi sta fuori”

2
Sala Stampa; Dal Canto, Perin e Bovo:”Gioia condivisa con chi sta fuori”

Alessandro Dal Canto ha commentato così l’importantissima vittoria di Livorno ai microfoni di Sky: “Ci esprimiamo meglio lontano dall’Euganeo – ha detto il tecnico biancoscudato, alla terza vittoria consecutiva fuori casa – dove giochiamo di rimessa. In casa non sempre siamo brillanti. Sono contento per i miei giocatori, che hanno dimostrato orgoglio, temperamento. Noi non molliamo, sono felice di allenare questo gruppo. La squadra è viva, doppietta di Bovo, grande parata di Perin. Le critiche dopo Crotone? C’è troppo poco equilibrio a Padova, per fortuna la depressione non riguarda la squadra. I ragazzi sono stati bravissimi. Il modulo? Fondamentalmente non cambia tantissimo le cose, cambiano gli interpreti. Ho a disposizione due soluzioni pesanti e li posso alternare senza grosse differenze”. leggi tutto…

PadovaCalcio
01/01/1970

twitter

Trattative Acquisti/Cessioni

Sostieni il Blog

Instagram

Pubblicita’

Tutti i gol dell’andata

Diventa Fan su Facebook