Articolo in Rilievo

Padova-Spezia, il grande assente sarà Bovo: “I biancoscudati vanno rispettati”

0
Padova-Spezia, il grande assente sarà Bovo: “I biancoscudati vanno rispettati”

Andrea Bovo è il grande assente di Padova-Spezia. Il centrocampista, ex biancoscudato dal 2007 al 2012, guarderà la partita dalla tribuna per via di un infortunio che lo ha messo fuori gioco. Ma sarà un match ovviamente molto sentito: “Mi dispiace non esserci  saltare una partita per infortunio è brutto, saltarla con il Padova lo è ancora di più. E’ una partita fondamentale dal sapore particolare perchè l’Euganeo, per quanto sia già tornato una volta da avversario, fa sempre un certo effetto”. leggi tutto…

De Franceschi: “Lascio Padova dopo sei anni, ringrazio comunque la nuova dirigenza per l’offerta”

0
De Franceschi: “Lascio Padova dopo sei anni, ringrazio comunque la nuova dirigenza per l’offerta”

Ivone De Franceschi declina l’offerta e ringrazia, non farà il team manager ma continuerà a studiare da direttore sportivo in attesa di una chiamata: “Ho parlato con Secco e Valentini di persona, con il presidente Penocchio al telefono - ci spiega – mi avevano offerto il ruolo di team manager, ma non ho accettato.  leggi tutto…

Talato: “A Padova dieci anni stupendi, ringrazio la società. A Lumezzane per crescere un passo alla volta”

0
Talato: “A Padova dieci anni stupendi, ringrazio la società. A Lumezzane per crescere un passo alla volta”

Alla fine il matrimonio non si è fatto: Filippo Talato ha detto addio al suo Padova per iniziare una nuova avventura al Lumezzane. L’ex talento biancoscudato, nonostante le più che buone prestazioni con il Castiglione, non ha convinto la nuova dirigenza padovana a puntare su di lui. “Lunedi sono andato a Brescia per firmare il nuovo contratto, un biennale. leggi tutto…

Anche il giornalista Paolo Donà lascia il Padova

0
Anche il giornalista Paolo Donà lascia il Padova

Marcello Cestaro autografa la maglia a Paolo Donà. Due pezzi di storia del Calcio Padova se ne vanno insieme. Volti e personaggi cambiano nell’ambiente biancoscudato: insieme al Cavaliere, “lascia” anche la storica firma de Il Gazzettino, Paolo Donà, da oggi ufficialmente in pensione. Paolo Donà, 65 anni, debuttò con un Pisa-Padova, tanti anni fa: leggi tutto…

Tifosi biancoscudati gratis ad Ascoli: l’iniziativa di PadovaSport

0
Tifosi biancoscudati gratis ad Ascoli: l’iniziativa di PadovaSport

Grazie ad un’iniziativa sponsorizzata da PadovaSport.tv tramite Mauro Marotto è possibile per i tifosi biancoscudati partecipare gratuitamente alla trasferta di Ascoli, basta scrivere il proprio nome a info@padovasport.tv

L’Ascoli Calcio ha da inoltre comunicato che in occasione della gara Ascoli – Padova di lunedì 22 aprile (ore 19.00) i biglietti di TUTTI i settori dello stadio “Del Duca” di Ascoli sono in vendita al prezzo di 3 euro. I biglietti possono essere quindi acquistati presso tutti i punti Lottomatica di Padova e Provincia fino alle 19.00 di domenica 21 aprile al costo di soli 3 euro. leggi tutto…

Filippo Talato: “Al Castiglione con il Padova nel cuore”

0
Filippo Talato: “Al Castiglione con il Padova nel cuore”

Nell’ambiente biancoscudato, Filippo Talato è sempre stato sinonimo di “promessa calcistica”. Nelle giovanili del Padova si è dimostrato talento indiscusso: ottima tecnica, visione di gioco, gol e assist. Caratteristiche che ha coltivato e migliorato anche in queste sue prime esperienze da professionista. Filippo, ora in prestito al Castiglione in Lega Pro, si è ritagliato lo spazio che meritava, gratificando l’allenatore e la società con 20 presenze condite da 5 gol. Con il contratto che scadrà a Giugno, “Pippo” sta facendo il possibile per confermarsi a grandi livelli per riuscire a giocare finalmente nel suo Padova.

Come stai vivendo la tua esperienza al Castiglione? leggi tutto…

De Vitis: “Con Colomba è tornata la serenità, troppe tensioni con Pea”

0
De Vitis: “Con Colomba è tornata la serenità, troppe tensioni con Pea”

Alessandro De Vitis, tra gli ospiti di ieri sera di PadovaSport, ha parlato del diverso rapporto con mister Colomba, rispetto al predecessore: “Colomba dal punto di vista umano è una persona eccezionale. Sicuramente, rispetto a prima, c’è molta piu serenità, questo lo dico chiaramente senza problemi. Colomba ha poi portato idea diverse, come la difesa a 4, però il rapporto umano con il nuovo mister è straordinario. Pea? Forse sono la persona meno indicata a parlare della gestione precedente, e non mi riferisco a scelte tecniche, ma dal punto di vista dei rapporti umani. C’era troppa tensione. Con Colomba abbiamo sfruttato questi 20 giorni di pausa e abbiamo fatto una sorta di mini-ritiro dove ci ha spiegato al meglio i suoi concetti e le sue idee”. Sul mercato: “Alcuni club di B, non la Juve Stabia, si sono interessati a me, ve li dirò a fine mercato. Io rimango a Padova al 100%, se poi la società vorrà fare scelte diverse è un altro discorso”.
Fonte | PadovaSport.tv

Pro Patria-Milan: la testimonianza del padovano Beccaro

0
Pro Patria-Milan: la testimonianza del padovano Beccaro

Se qualcuno avesse augurato al mondo dello sport un 2013 sereno, felice e lontano da forme di ingiustizia, si può dire che non è stato ascoltato. Il razzismo conferma ancora una volta la sua presenza nel calcio, 3 giorni dopo l’inizio del nuovo anno, a Busto Arsizio. In un tiepido pomeriggio invernale, durante l’amichevole Pro Patria – Milan, i bersagli da insultare sono stati i giocatori di colore della squadra rossonera: Boateng, Emanuelson, Muntari e Niang, senza risparmiare nemmeno l’italo-egiziano El Sharaawy. Come sia andata poi lo sanno tutti, dagli appassionati di calcio a chi non ha nulla in comune con lo sport, in quasi tutto il mondo. Ancora una volta il razzismo macchia le pagine del calcio italiano. L’episodio di Busto è l’ultimo di una lunga serie, vedi Zoro, in Messina – Inter, Balotelli,( “non esistono negri italiani”) e Samuel Eto’o in Cagliari – Inter. Boateng ed il Milan hanno avuto il coraggio di fare quello che tutti promettevano ma che poi non hanno fatto: abbandonare la partita è stata la scelta migliore, una presa di posizione forte che trova d’accordo il vero mondo dello sport e che, si spera, possa trovare un seguito se mai dovessero ripetersi episodi del genere. leggi tutto…

Novara-Padova, Dal Canto ricorda: “Quella sostituzione di El Shaarawy… Il Padova attuale può puntare ai playoff”

0
Novara-Padova, Dal Canto ricorda: “Quella sostituzione di El Shaarawy… Il Padova attuale può puntare ai playoff”

Si avvicina la partita contro il Novara. Sabato i biancoscudati faranno ingresso allo stadio Piola per la prima volta dopo quel 12 giugno 2011, la sera della finale play-off persa contro il Novara. Impossibile cancellare dalla memoria quei ricordi: l’espulsione di Cesar, il cambio di El Shaarawy, il rumore assordante del pubblico di casa in festa, le lacrime dei padovani. Tutto in una notte, scivolati ad un passo dal paradiso. Ne abbiamo parlato con Alessandro Dal Canto, l’allenatore di quel Padova: leggi tutto…

Baraldi sugli svincolati: “Eventuali nuovi acquisti? Dopo il derby”

1
Baraldi sugli svincolati: “Eventuali nuovi acquisti? Dopo il derby”

Luca Baraldi parla dei possibili nuovi arrivi: “Prima di pensare alle firme, gli eventuali nuovi arrivi dovranno passare le visite mediche e soprattutto la valutazione di Pea: all’inizio della settimana prossima faremo una riunione tecnica per vedere se uno dei tre faccia al caso nostro – le parole del manager riportate da Il Mattino – Ora siamo troppo concentrati sulla preparazione del derby”. leggi tutto…

Mbakogu: “La mia esultanza non voleva mancare di rispetto, era una liberazione dal mio infortunio di gennaio”

0
Mbakogu: “La mia esultanza non voleva mancare di rispetto, era una liberazione dal mio infortunio di gennaio”

Jerry Mbakogu è intervenuto telefonicamente a Cafè 24 dopo il gol che ha deciso Juve Stabia-Padova e dopo le polemiche scaturite dalla sua esultanza (il nigeriano è per metà cartellino ancora biancoscudato): “La mia esultanza non era per mancare di rispetto al Padova come società o ai suoi tifosi, aspettavo questo momento da tanto tanto tempo, poi il fatto che ero davanti al pubblico di casa ed era un gol che cercavo da tanto tempo, anzi tantissimo, quando ho segnato non ho piu capito nulla, la mia esultanza è stata una liberazione totale. Non segnavo da quasi un anno, a gennaio mi sono operato al ginocchio e sono rimasto fermo tre mesi, potete immaginare la mia gioia. Non volevo mancare di rispetto alla gente di Padova, in quel momento non ci ho pensato e mi spiace molto che i tifosi l’abbiano presa male. Non vorrei che qualcuno pensasse che non sono riconoscente nei confronti del Calcio Padova, io sono sempre un calciatore di proprietà del Padova e sono cresciuto a Padova”. leggi tutto…

Cestaro a PadovaSport: “Non ho perso la pazienza con Pea. Ho massima fiducia in lui”

0
Cestaro a PadovaSport: “Non ho perso la pazienza con Pea. Ho massima fiducia in lui”

Il presidente del Padova Marcello Cestaro è intervenuto in esclusiva a PadovaSport per fare chiarezza sulla vicenda Pea: “Siamo alla quarta giornata – ha spiegato Cestaro – aldilà dei punti che speriamo di recuperare, la squadra è stata fatta per risparmiare, si farà un po’ più di fatica perchè ci sono tanti giovani, impegnati anche con le nazionali. Abbiamo migliorato qualcosina, ma siamo ancora al 50-60%. Dobbiamo cercare di fare presto, il tempo è denaro. Sabato in casa vediamo se riusciamo a fare un passetto in avanti. Se ho perso la pazienza con Pea? Non è vero, ho massima fiducia in lui. Sicuramente vincere a Brescia sarebbe stato meglio per tutti, ma sono cose che succedono agli inizi. Ci vedremo mercoledì con Pea per fare il punto della situazione. Credo che ci sarà bisogno di due o tre giornate per essere in forma. La piazza è esigente? Sì è così, anche io vorrei tutto subito, ma ci vuole fiducia e pazienza”. leggi tutto…

Baraldi: “La vittoria arriverà in modo naturale. Cestaro? Nessuna tensione con Pea”

0
Baraldi: “La vittoria arriverà in modo naturale. Cestaro? Nessuna tensione con Pea”

Il Padova avanza a piccoli passi, alla ricerca della prima vittoria che però, ancora, si fa attendere. I progressivi miglioramenti evidenziati in queste prime uscite, tuttavia, fanno ben sperare. Ne è convinto anche Luca Baraldi, assistente e consigliere del presidente, che abbiamo intervistato.

Lanciano, Livorno, Grosseto, Brescia: è un Padova che sta maturando, partita dopo partita…
Certo, la squadra come abbiamo sempre detto avrà nel corso delle partite un miglioramento continuo e graduale. Ora che aumentano le gare e i giorni di allenamento, si vedono i progressi. Poi, teniamo conto anche dell’aspetto emotivo sul quale inizialmente c’era bisogno di lavorare. leggi tutto…

Baraldi: “Il nostro futuro sono i giovani. Voglio provare a fare qualcosa per lo stadio e per i tifosi”

0
Baraldi: “Il nostro futuro sono i giovani. Voglio provare a fare qualcosa per lo stadio e per i tifosi”

Luca Baraldi, assistente personale del presidente Marcello Cestaro, ha partecipato nella serata di ieri per la prima volta da quando è a Padova ad una trasmissione televisiva negli studi di Telecittà durante Padova Goal. Ecco la sua intervista:

Il saluto ai tifosi – “Innanzitutto colgo l’occasione per salutare tutti i tifosi del Padova, vista che è la mia prima presenza in pubblico a una trasmissione televisiva da queste parti. Ammiro i tifosi padovani: sono sempre stati vicino alla squadra, anche in una stagione sfortunata come questa. Sono entrato nel Padova nella scorsa stagione, in punta di piedi: non volevo interferire con il lavoro di nessuno, in qualsiasi caso. Con Foschi il rapporto è stato ottimo fin da subito, anche perché ci conosciamo da oltre 20 anni. Con lui ci siamo divisi i compiti: non sono mai entrato nello spogliatoio, era giusto così fino ad oggi. Lui è stato molto chiaro sin dall’inizio su questo fronte e lo ringrazio. Non ho mai interferito con le sue decisioni. Sia che avessimo ottenuto la promozione, sia che le cose fossero andate male, io non avrei avuto alcun ruolo. La gestione tecnica toccava ad altri” leggi tutto…

Alta Padovana Biancoscudata: il video di PadovaSport che racconta l’inaugurazione

0
Alta Padovana Biancoscudata: il video di PadovaSport che racconta l’inaugurazione

Per la nostra rubrica Parola ai club, ecco il servizio sull’Alta Padovana di PadovaSport, curato da Marianna Pagliarin registrato durante l’inaugurazione al Cheers Pub di Tombolo. Alla cena erano presenti il portiere Andrea Cano (a questo link trovate anche la sua intervista) e i giocatori della Primavera: Diakite, Radrezza e i fratelli Beccaro.
A questo link potete trovare tutte le foto della festa, mentre qui potete trovare l’intervista al vice presidente del Padova Alberto Pilotto presente alla serata. leggi tutto…

PadovaCalcio
01/01/1970

twitter

Trattative Acquisti/Cessioni

Sostieni il Blog

Instagram

Pubblicita’

Tutti i gol dell’andata