Articolo in Rilievo

Di Nardo a TMW: “A Padova sei anni indimenticabili”

0
Di Nardo a TMW: “A Padova sei anni indimenticabili”

Brevilineo come tanti fuoriclasse di casa nostra e abbastanza veloce da far male spesso e volentieri alle difese avversarie. Antonio Di Nardo, prima di arrivare in B, ne ha fatta tanta di gavetta. Anni infiniti e smaniosi di C1 e poi l’approdo a Frosinone nel 2006 nel momento in cui i canarini iniziavano ad assaggiare la cadetteria appena conquistata a braccetto col Napoli. Un fidanzamento effimero che anticipava il matrimonio calcistico e spirituale con Padova, la città che lo ha accolto per sei lunghe stagioni. Una pagina indelebile per l’attaccante partenopeo, a cui rivolgiamo gli auguri perché proprio oggi spegne le 34 candeline. Al momento Di Nardo è svincolato e svolge la preparazione precampionato a Pianura col Team Napoli Soccer, in attesa dell’occasione buona. “In tanti anni di professionismo non sono mai andato in scadenza – premette la punta napoletana -. Prima o poi doveva accadere. Ma nessun problema: sono qui per lavorare duro e farmi trovare pronto qualora qualcuno volesse puntare ancora su di me. Io sono testardo e ho sempre creduto nelle mie potenzialità. Con l’età ti accorgi che devi allenarti di più per rendere bene. Le responsabilità aumentano. Sai che, per restare a certi livelli, devi sacrificarti in misura maggiore”. leggi tutto…

Morosini, Italiano:”Sarai nel cuore”. Di Nardo:”Controlli? al Padova scartarono Felipe, ma gioca all’estero!”

0
Morosini, Italiano:”Sarai nel cuore”. Di Nardo:”Controlli? al Padova scartarono Felipe, ma gioca all’estero!”

PADOVA È stata la domenica delle lacrime, delle preghiere, delle domande senza risposta. Anche in casa biancoscudata. Sono diversi i giocatori del Padova che hanno condiviso parte del proprio cammino con Piermario Morosini, in biancoscudato per sei mesi a inizio 2010. Condividendone, tutti i giorni, quello stesso spogliatoio in cui sabato pomeriggio è arrivata la tragica notizia. Una telefonata maledetta. Vincenzo Italiano, il capitano, prova a farsi forza e raccontare uno dei giorni più tristi della carriera. «Avevamo da poco finito l’allenamento a Bresseo», racconta il regista »quando mi è arrivata la telefonata che non avrei mai voluto ricevere. Mario si era sentito male, mi dicevano. Eravamo rimasti in pochi al campo, tutti sotto shock. leggi tutto…

Vicenza, Rabito in tribuna con Di Nardo: “Quanti fischi due anni fa, bisognava giocarsela fino alla fine…”

0
Vicenza, Rabito in tribuna con Di Nardo: “Quanti fischi due anni fa, bisognava giocarsela fino alla fine…”

PADOVA Andrea Rabito, come va? «Bene, grazie. Sono qua a Cremona che sgomito per giocare, anche se, a dire il vero, vengo utilizzato poco. Che vuole, a gennaio la squadra si è rinforzata notevolmente, con Possanzini e Coralli, e davanti siamo in tanti, otto per la precisione, per cui la concorrenza è folta. Un po’ com’era a Padova».
L’abbiamo chiamata perchè lei, vicentino doc, essendo nato a Monticello Conte Otto l’11 maggio 1980, ed avendo indossato a lungo la maglia biancoscudata, è il soggetto più indicato per parlarci di Vicenza-Padova. leggi tutto…

Le immagini di Padova – Cittadella dall’Euganeo e dalla Sala Stampa

0
Le immagini di Padova – Cittadella dall’Euganeo e dalla Sala Stampa

Ecco le immagini del derby della Statale 47 Valsugana tra Padova e Cittadella. Cliccando questo link trovate gli highlights della gara, cliccando su questo invece le parole dalla sala stampa dove hanno parlato Dal Canto, Cestaro, il dg del Cittadella Marchetti, Scardina, Foscarini, Di Nardo, Trevisan, Franco.
Segui anche il profilo di twitter ufficiale del Calcio Padova 1910, tramite instagram in settimana verranno aggiunte altre belle immagini scattate all’Euganeo. leggi tutto…

Padova – Cittadella Sala Stampa. Dal Canto:”Bravi a portarla a casa” Di Nardo:”Emozionante tornare qui”

2
Padova – Cittadella Sala Stampa. Dal Canto:”Bravi a portarla a casa” Di Nardo:”Emozionante tornare qui”

Dal Canto: “Siamo stati bravi a portare a casa la partita, certo si fa fatica, ma questa è la serie B. Tutto il match è stato equilibrato. Loro hanno fatto una buona gara, era quello che ci aspettavamo. Il Cittadella ha atteso e va lodata la maturità dei miei giocatori che si adattano a tutte le situazioni. Adesso all’Euganeo non ci affronta nessuno a viso aperto. Succi? Non credo ce l’avrò mai in forma completa visto l’anno tribolato. leggi tutto…

Totò Di Nardo, il grande ritorno all’Euganeo e quella barba imbiancata

0
Totò Di Nardo, il grande ritorno all’Euganeo e quella barba imbiancata

CITTADELLA Una scelta di vita. Quella stessa vita che poi ti presenta il conto ed è in quel momento che devi essere in grado di rispondere. Totò Di Nardo lo sa, non ha paura ed è da quest’estate che sta contando i giorni che lo separano dal grande ritorno all’Euganeo. «A Padova voglio esserci a tutti i costi» aveva confidato la “pulce” agli amici più stretti qualche settimana fa, prima di chiudersi in un silenzio ascetico alla vigilia del derby. leggi tutto…

Foscarini alla vigilia:”Chi toglierei al Padova? Preferisco giocarmela con l’avversario al meglio”

0
Foscarini alla vigilia:”Chi toglierei al Padova? Preferisco giocarmela con l’avversario al meglio”

Dopo Dal Canto ( a questo link) parla anche il tecnico del Cittadella Claudio Foscarini.
Sulla partica contro il Padova: “Questo è un derby dal sapore diverso rispetto agli altri, Padova e Cittadella seguono direzioni e obbiettivi diversi in campionato, le nostre strade hanno direzioni diverse quest’anno. Noi cerchiamo la continuità di risultati, non abbiamo l’apprensione di fare risultato e andiamo per la nostra strada. Prima magari un derby poteva lasciare strascichi, ora invece credo che Padova e Cittadella vivano questa partita in modo più tranquillo, qualsiasi sia il risultato alla fine. E’ un derby non decisivo, nessuno ha l’acqua alla gola. Cerchiamo la buona prestazione, ricercando il bel calcio. Non abbiamo timori e c’è la volontà di fare bene, sicuramente sarà una bella gara.” leggi tutto…

Il racconto de La Padova Bene della “gita” al Tombolato per Cittadella-Empoli

0
Il racconto de La Padova Bene della “gita” al Tombolato per Cittadella-Empoli

Riportiamo l’articolo de La Padova Bene che dà delle delucidazioni importanti sul perchè della presenza di tifosi biancoscudata al Tombolato di Cittadella durante Cittadella-Empoli: leggi tutto…

Di Nardo:”Tornerò nel 2012, Padova mi rimarrà sempre nel cuore”

1
Di Nardo:”Tornerò nel 2012, Padova mi rimarrà sempre nel cuore”

Antonio Di Nardo è intervenuto nella serata di ieri sulle frequenze di Telecittà durante l’undicesima puntata di Padova Goal. Totò, ancora molto amato a Padova e vero beniamino dei tifosi del Cittadella, si è soffermato su diversi argomenti, fra cui l’infortunio che lo terrà lontano dai campi di gioco per circa due mesi: “Sono cose che succedono, ero uscito a fatica dall’infortunio che mi portavo dietro, avevo esordito dal primo minuto col gol e stavo giocando con regolarità, ma purtroppo a Gubbio ho avuto l’ennesimo problema. Ne ero quasi uscito fuori, non mi aspettavo quest’ennesima mazzata. E’ stato un anno particolare, ma non mollo e ne uscirò più forte di prima”. Il trasferimento a Cittadella per molti è stato un fulmine a ciel sereno: “Stavo cercando una soluzione insieme al mio procuratore, avevamo deciso di aspettare fino all’ultimo per poter restare in B. La soluzione di Cittadella è uscita negli ultimi 20 giorni, e forse era l’unica pista concreta che avevamo. Nonostante l’infortunio Marchetti ha chiamato il mio procuratore ed a me piaceva come soluzione! In poche ore abbiamo definito il trasferimento, era quello che volevo”. leggi tutto…

Lesione di secondo grado alla coscia destra per Di Nardo, due mesi di stop

0
Lesione di secondo grado alla coscia destra per Di Nardo, due mesi di stop

Due mesi di stop per Totò Di Nardo. E’ questo l’esito della risonanza magnetica svolta poco fa all’ospedale di Cittadella dall’attaccante campano, che ha rilevato una lesione muscolare di secondo grado al flessore della coscia destra.
E’ intervenuto a SerieBnews.com lo stesso Di Nardo, che ha commentato con noi il suo infortunio e il momento del Cittadella.

Totò, da poco hai effettuato visite strumentali al flesssore. Cosa ti hanno detto i medici?
“Purtroppo le notizie sono brutte e confermano le impressioni negative che avevo avuto in campo. I medici hanno confermato una lesione di secondo grado al flessore della coscia. Ma quantomeno è stata scongiurata l’ipotesi peggiore, quella dello strappo muscolare di terzo grado”. leggi tutto…

Di Nardo torna a segnare: “La fine del tunnel, un’esplosione di gioia!”

1
Di Nardo torna a segnare: “La fine del tunnel, un’esplosione di gioia!”

Uno sguardo al guardalinee, la cavalcata, il portiere Narciso che esce dai pali, Maah che chiama palla, ma Totò non vede e non sente che la porta… il tiro e il pallone che si insacca in rete! L’urlo liberatorio e la maglia granata che vola in aria è la conseguenza del primo gol di Totò Di Nardo con il Cittadella, è il 2-0 al 26′ del primo tempo al Grosseto dell’altro ex Ronaldo Pompeu (la prima rete era stata proprio di Robert Maah). Un gol che mancava addirittura da 16 mesi, una maledizione che finisce per l’eroe di Busto che ora può ricominciare a sorridere. Ecco le sue parole a fine gara:
“Sono felicissimo per questo gol, lo avevo sognato a lungo, adesso finalmente mi sono sbloccato e può cominciare qualcosa di nuovo. Ho tanta voglia di giocare e di segnare, ora dobbiamo andare a Genova e fare una grande prestazione, quello che ci manca è la continuità, per il resto direi che ci siamo e stiamo facendo bene. L’ultimo gol l’avevo segnato in Padova-Brescia nel campionato 2009-2010, è passato tantissimo tempo, sono 16 mesi anche se pensavo fossero meno, per me è stata una gioia immensa, un’esplosione di felicità e una gioia liberatoria. Non sapete quanto ho pensato a questo gol. Non ho ancora tutti i novanta minuti sulle gambe, dovrò lavorare duramente per farmi trovare pronto nelle prossime occasioni. Devo darci dentro e lavorare giorno dopo giorno. Volevo uscire da questo tunnel buio, ho sofferto tantissimo e sono felice, con Cittadella ho fatto una scelta precisa, molti mi volevano vedere morto.” leggi tutto…

Ufficiale: Di Nardo è un giocatore del Cittadella. Le sue ultime parole in biancoscudato.

1
Ufficiale: Di Nardo è un giocatore del Cittadella. Le sue ultime parole in biancoscudato.

Il Calcio Padova informa che nel pomeriggio di oggi l’attaccante Antonio Di Nardo è stato ceduto a titolo definitivo al Cittadella. Di Nardo, a Padova dal 2007, è stato uno dei giocatori più amati dai tifosi padovani negli ultimi anni, protagonista della storica promozione in B del 2009 e determinante per la conquista della salvezza nella stagione successiva. Per tutto questo il Calcio Padova e tutti i tifosi padovani lo ringraziano e gli fanno un grosso in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera.

L’A.S. Cittadella comunica di aver leggi tutto…

Clamoroso: Di Nardo passa al Cittadella

0
Clamoroso: Di Nardo passa al Cittadella

Clamorosa operazione del Cittadella che ha ingaggiato la bandiera biancoscudata Totò Di Nardo. Acquisto a titolo definitivo, contratto di due anni per un compenso di 100.000 euro annui. Di Nardo conferma l’operazione: “Confermo sì, è fatta. Sto andando al campo. Sono molto contento di questa soluzione”. Con un blitz Marchetti, alla ricerca da un po’ di tempo di una punta con una certa esperienza di serie B, ha sistemato l’attacco.
Così il suo procuratore Andrea Pastorello: “Giuro assolutamente che fino a ieri sera non c’era nulla. Avevo proposto Di Nardo al Cittadella il 4 agosto in occasione dell’amichevole col Grosseto, ma non c’era stato alcuno sviluppo. Poi ieri sera sono andato a Cittadella e Marchetti mi ha detto che era disponibile all’operazione. Ho chiamato Foschi, che ha rinviato tutto a stamattina. Ci siamo trovati e la cosa è andata in porto. Ringrazio il presidente Cestaro, che ci è venuto incontro in ogni modo”. leggi tutto…

Cestaro a Bresseo: “Lunedì ci troviamo con Campedelli per parlare di De Paula”

0
Cestaro a Bresseo: “Lunedì ci troviamo con Campedelli per parlare di De Paula”

Dopo l’intervista di Italiano, oggi ha parlato a margine dell’allenamento anche il Presidente Marcello Cestaro.
Sulle convocazioni in nazionale dei giovani: “Mi hanno detto che dopo la Sampdoria dovremo fare a meno di 4-5 ragazzi, e non è simpatico!” leggi tutto…

Rino Foschi vuole fortemente ridurre la rosa: “I giocatori in vendita che non partiranno finiranno fuori rosa”

0
Rino Foschi vuole fortemente ridurre la rosa: “I giocatori in vendita che non partiranno finiranno fuori rosa”

Rino Foschi al termine dell’allenamento si è fermato a parlare con i giornalisti presenti. Il ds, visibilmente alterato, ha tuonato: “I giocatori che abbiamo messo in vendita e che non partiranno entro il 31 agosto andranno fuori rosa. Per Petrassi siamo vicini all’accordo con l’Alto Adige, domani verranno qui a Bresseo alcuni emissari del club per offrire al difensore un anno di contratto”. Il mercato, a detta di Foschi, può dirsi chiuso, leggi tutto…

PadovaCalcio
01/01/1970

twitter

Trattative Acquisti/Cessioni

Sostieni il Blog

Instagram

Pubblicita’

Tutti i gol dell’andata