Articolo in Rilievo

Terzo Compleanno Cral Acap, Melchiorri:”Esterno di centrocampo?Se c’è bisogno sono prontissimo…” Carini:”Che carattere a Bari!”

0
Terzo Compleanno Cral Acap, Melchiorri:”Esterno di centrocampo?Se c’è bisogno sono prontissimo…” Carini:”Che carattere a Bari!”

«Se la prende Melchiorri è gol». È un coro spontaneo quello lanciato dalla cinquantina di tifosi del club Cral Acap, che martedì sera ha festeggiato il terzo compleanno in un ristorante dell’Arcella. Ospiti d’onore il difensore biancoscudato Filippo Carini e proprio il centravanti Federico Melchiorri, che quasi arrossisce di fronte a tanto affetto. Sono lontani veleni e tensioni che stanno circondando la società, i tifosi hanno voglia di gol e l’hanno urlato a gran voce. «Ormai non segno da un mese e devo dire che mi manca tantissimo», ha confessato Melchiorri. «Spero di timbrare il cartellino già sabato contro il Crotone e ripagare la fiducia di questi tifosi che continuano a riempirmi d’affetto». La vera novità, però, è che Bortolo Mutti, dopo averlo inserito nella ripresa a Bari come esterno di centrocampo, lo sta provando insistentemente ancora in questo ruolo e contro i calabresi sembra destinato a giocare defilato. leggi tutto…

Baraldi al Gazzettino: “Ognuno di noi deve farsi un esame di coscienza”

0
Baraldi al Gazzettino: “Ognuno di noi deve farsi un esame di coscienza”

Quella rimediata sabato a Novara è la quarta sconfitta in campionato del Padova. In tre occasioni (le altre con Livorno e Varese) la squadra è uscita o subendo tre reti e sempre per tre volte Trevisan e colleghi hanno rilanciato avversarie in difficoltà.

[...]

Calo di tensione negli impegni sulla carta più agevoli, o solo una coincidenza? «Non so se si tratti di una questione di approccio alla gara – commenta il consigliere Luca Baraldi – ma analizzando le partite si tratta di sconfitte abbastanza diverse l’una dall’altra, in cui comunque abbiamo spesso rivitalizzato l’avversario, in particolare il Novara che aveva segnato un solo gol negli ultimi sei match e con noi ne ha fatti tre, più due legni, in un tempo. leggi tutto…

Euganeo, spettatori paganti in netto calo. L’analisi di Mattino e Gazzettino

1
Euganeo, spettatori paganti in netto calo. L’analisi di Mattino e Gazzettino

(Mattino di Padova, infografica Mattino di Padova) Ha sempre sviato il tema, elogiando ogni volta il tifo caloroso dell’Euganeo, ma sabato è rimasto parecchio deluso. Marcello Cestaro, per la prima volta da inizio stagione e forse anche dal ritorno in serie B, si è lamentato della scarsa affluenza allo stadio: «Mi piacerebbe vedere più spettatori», ha sospirato il patron, al termine della gara pareggiata con l’Ascoli. «Magari tanta gente era a fare acquisti, ma la presenza allo stadio è il termometro dell’amore verso una squadra, che stiamo costruendo prima di tutto per loro». Una statistica precisa al dettaglio delle presenze allo stadio non si avrà mai, visto che non sempre tutti gli abbonati sono sugli spalti ad ogni gara. Esempio emblematico la partita con l’Ascoli della scorsa stagione, quando un Padova già fuori dai playoff giocò in un Euganeo deserto, nonostante le presenze ufficiali parlassero di più di 6000 spettatori. leggi tutto…

Baraldi al Gazzettino: “Aspetteremo gennaio per il mercato”

0
Baraldi al Gazzettino: “Aspetteremo gennaio per il mercato”

“È successo nei minuti di recupero – spiega il consigliere Luca Baraldi a Il Gazzettino, ripercorrendo la dinamica dell’infortunio di Viviani – e a seguito di un suo intervento falloso in scivolata, a causa del terreno pesante, il piede si è bloccato. Si temeva un infortunio molto più grave e dunque per certi versi tiriamo un sospiro di sollievo perché salterà solo tre o quattro gare, a differenza di Cuffa che però è straordinario anche nel recupero». Non ci sarà però, come già ribadito più volte dallo stesso Baraldi, nessun ingaggio tra gli svincolati: «Vorremmo un giocatore pronto in tutti i sensi, valuteremo a gennaio, sempre nel rispetto del budget». leggi tutto…

Piccinni al Gazzettino: “Per me è una grandissima opportunità”

0
Piccinni al Gazzettino: “Per me è una grandissima opportunità”

Matteo Piccinni (classe 1986) è sempre più vicino al Padova. L’operazione prevede il trasferimento del difensore all’ombra del Santo in prestito con diritto di riscatto sull’intero cartellino a favore dei biancoscudati e il passaggio all’Albinoleffe della giovane punta Adam Diakite. «Mancano le firme, ma è già tutto a posto – afferma il diesse dei bergamaschi Aladino Valoti – Diakite è già a Bergamo e domani mattina (oggi, ndr) sarà al nostro centro sportivo». leggi tutto…

Galli al Gazzettino: “Posso ricoprire più ruoli, arrivo a Padova con entusiasmo”

0
Galli al Gazzettino: “Posso ricoprire più ruoli, arrivo a Padova con entusiasmo”

Niccolò Galli intervistato dal Gazzettino: “Vengo con entusiasmo e voglia di fare bene in una squadra che ha dimostrato di avere ambizioni e in una società fra le meglio organizzate del campionato. Posso fare più ruoli, per me non è un problema il modulo. Due anni fa col Pergocrema nel 3-5-2 facevo la mezzala che si inserisce e ho segnato sei gol. Nel centrocampo a quattro posso fare uno dei due centrali, mentre l’anno scorso Mandorlini mi ha schierato dietro le due punte. leggi tutto…

Gazzettino, Salvatori: “Spero i tifosi siano soddisfatti a fine mercato, non ora”, Nardini:”Padova mi piacerebbe”

0
Gazzettino, Salvatori: “Spero i tifosi siano soddisfatti a fine mercato, non ora”, Nardini:”Padova mi piacerebbe”

Fabrizio Salvatori parla a Il Gazzettino: “Sono molto soddisfatto, non è una frase di circostanza. Sono contento e spero che i tifosi siano soddisfatti di me, non adesso, ma a fine mercato e a fine campionato. Qualcuno si aspetta il colpo a sensazione, se sarà così si farà negli ultimi giorni di mercato. A volte va bene per la piazza, ma se non sei convinto….” leggi tutto…

Gazzettino: Dal Canto come Rocco, parola di psicologo

0
Gazzettino: Dal Canto come Rocco, parola di psicologo

Alessandro Dal Canto come Nereo Rocco. Sergio Muraretto, psicologo con studio all’Arcella in via Bonazza, nonchè grande tifoso del Padova (e dell’Inter) lo aveva ipotizzato in tempi non sospetti, subito dopo il vittorioso esordio del tecnico vicentino a Pescara. Ma da dove è derivata e deriva questa sicurezza in tempo reale, espressa prima del più grande filotto di risultati mai ottenuti da un allenatore del Padova in 101 anni di storia, con 11 vittorie, 7 pareggi e una sconfitta?
Muraretto va a ritroso nel tempo: «È una questione di nuova atmosfera, di percezione nell’aria. Premetto che non ho ricordi di Rocco, perchè ero troppo piccolo. Lo spazio sociale del calcio allora era una parrocchia, nel mio caso quella di Santa Giustina in Colle. Possedevo due magliette – Padova e Inter, acquistate da Valle Sport – leggi tutto…

PadovaCalcio
01/01/1970

twitter

Trattative Acquisti/Cessioni

Sostieni il Blog

Instagram

Pubblicita’

Tutti i gol dell’andata

Diventa Fan su Facebook