De Franceschi: “Lascio Padova dopo sei anni, ringrazio comunque la nuova dirigenza per l’offerta”

0
De Franceschi: “Lascio Padova dopo sei anni, ringrazio comunque la nuova dirigenza per l’offerta”

Ivone De Franceschi declina l’offerta e ringrazia, non farà il team manager ma continuerà a studiare da direttore sportivo in attesa di una chiamata: “Ho parlato con Secco e Valentini di persona, con il presidente Penocchio al telefono - ci spiega – mi avevano offerto il ruolo di team manager, ma non ho accettato.  leggi tutto…

Di Nardo a TMW: “A Padova sei anni indimenticabili”

0
Di Nardo a TMW: “A Padova sei anni indimenticabili”

Brevilineo come tanti fuoriclasse di casa nostra e abbastanza veloce da far male spesso e volentieri alle difese avversarie. Antonio Di Nardo, prima di arrivare in B, ne ha fatta tanta di gavetta. Anni infiniti e smaniosi di C1 e poi l’approdo a Frosinone nel 2006 nel momento in cui i canarini iniziavano ad assaggiare la cadetteria appena conquistata a braccetto col Napoli. Un fidanzamento effimero che anticipava il matrimonio calcistico e spirituale con Padova, la città che lo ha accolto per sei lunghe stagioni. Una pagina indelebile per l’attaccante partenopeo, a cui rivolgiamo gli auguri perché proprio oggi spegne le 34 candeline. Al momento Di Nardo è svincolato e svolge la preparazione precampionato a Pianura col Team Napoli Soccer, in attesa dell’occasione buona. “In tanti anni di professionismo non sono mai andato in scadenza – premette la punta napoletana -. Prima o poi doveva accadere. Ma nessun problema: sono qui per lavorare duro e farmi trovare pronto qualora qualcuno volesse puntare ancora su di me. Io sono testardo e ho sempre creduto nelle mie potenzialità. Con l’età ti accorgi che devi allenarti di più per rendere bene. Le responsabilità aumentano. Sai che, per restare a certi livelli, devi sacrificarti in misura maggiore”. leggi tutto…

Il presidente Diego Penocchio: “Sarò molto presente, una società ben organizzata porta buoni risultati”

0
Il presidente Diego Penocchio: “Sarò molto presente, una società ben organizzata porta buoni risultati”

Il presidente Diego Penocchio ha concesso ieri sera un’intervista al Corriere del Veneto e a Padovagoal.it nel ritiro di Malles.

Sulla squadra: “Mi sto facendo un’ottima idea! Ho visto un nel gruppo che si sta allenando in modo serio in un contesto straordinario… E il mister li sta facendo lavorare sodo. In più ha anche un gran piede!” leggi tutto…

Aniello Cutolo passa al Pescara: “Due anni bellissimi a Padova, con l’ambiente c’è sempre stata stima reciproca”

0
Aniello Cutolo passa al Pescara: “Due anni bellissimi a Padova, con l’ambiente c’è sempre stata stima reciproca”

Aniello Cutolo ricomincia da Pescara. L’attaccante lascia il Padova e va in Abruzzo, alla corte di Pasquale Marino. Una scelta precisa per rinforzare l’attacco. Cutolo ha voglia di essere protagonista, il triennale con il Pescara può consacrarlo. “Sono contento di far parte di un gruppo già importante”, dice Cutolo a TuttoMercatoWeb.

Le prime impressioni?
“Assolutamente positive. Faccio parte di un gruppo di giocatori bravi, ci sono i presupposti per fare una buona stagione”. leggi tutto…

Secco: “Osuji, Mbakogu e Raimondi restano, Pasquato un’idea di non facile realizzazione”

0
Secco: “Osuji, Mbakogu e Raimondi restano, Pasquato un’idea di non facile realizzazione”

Il direttore sportivo biancoscudato Alessio Secco, intervistato da Francesco Cocchiglia de “Il Mattino di Padova”, ha toccato diversi argomenti. Queste le sue dichiarazioni:

«Ciano e Melchiorri? Saranno con la squadra sin da oggi, anche se solo lunedì firmeranno i contratti. In una settimana siamo riusciti a portare a casa tre pedine importanti e a far uscire due giocatori con ingaggi pesanti: siamo soddisfatti, abbiamo rispettato tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati». leggi tutto…

Andrea Valentini: “L’Euganeo? Si potrebbe togliere la pista e avvicinare la tribuna est, ma è un discorso prematuro…”

0
Andrea Valentini: “L’Euganeo? Si potrebbe togliere la pista e avvicinare la tribuna est, ma è un discorso prematuro…”

«Conosco il presidente Penocchio e so come intende il calcio. Per questo sono qua e non credo che in altre società avrei accettato la proposta». Primissimo bilancio per Andrea Valentini, nuovo amministratore delegato del Padova, operativo all’ombra del Santo da poco più di una settimana. Il nuovo consiglio di amministrazione biancoscudato, di cui farà parte insieme a Diego Penocchio e un rappresentante Unicomm e che al tempo stesso gli conferirà ufficialmente la carica sociale, era programmato per domani, ma potrebbe slittare a mercoledì per una questione organizzativa. Nel frattempo il dirigente ha già preso possesso della stanza dei bottoni. «In primo luogo – esordisce – devo ammettere che non conoscevo la città e giovedì ho potuto visitare il centro per raggiungere il punto vendita del Padova. L’ho trovata splendida». leggi tutto…

Talato: “A Padova dieci anni stupendi, ringrazio la società. A Lumezzane per crescere un passo alla volta”

0
Talato: “A Padova dieci anni stupendi, ringrazio la società. A Lumezzane per crescere un passo alla volta”

Alla fine il matrimonio non si è fatto: Filippo Talato ha detto addio al suo Padova per iniziare una nuova avventura al Lumezzane. L’ex talento biancoscudato, nonostante le più che buone prestazioni con il Castiglione, non ha convinto la nuova dirigenza padovana a puntare su di lui. “Lunedi sono andato a Brescia per firmare il nuovo contratto, un biennale. leggi tutto…

Bonazzoli al Gazzettino: “Se non interesso, rispetto la scelta e valuterò. Verrò allo stadio da tifoso, potrei smettere”

0
Bonazzoli al Gazzettino: “Se non interesso, rispetto la scelta e valuterò. Verrò allo stadio da tifoso, potrei smettere”

«Bonazzoli non ci interessa». Poche parole, ma eloquenti, quelle pronunciate dal diesse Secco che sanciscono la chiusura dell’esperienza biancoscudata dell’attaccante, arrivato in forza alla squadra nella seconda parte di stagione, dopo avere effettuato un primo periodo di allenamenti in ottobre e novembre con la squadra Primavera. A fine giugno è scaduto il suo contratto della durata annuale, e il Padova guidato ancora da Marcello Cestaro non ha esercitato (scadenza 10 giugno) l’opzione relativa al rinnovo per un’altra stagione, anche se si era sempre avuta la sensazione che il rapporto fosse destinato ad andare avanti. Con l’avvento invece della nuova proprietà alla guida del club, le carte sono cambiate. leggi tutto…

L’intervista (audio) di Marcello Cestaro alla presentazione del nuovo centro commerciale Emisfero

0
L’intervista (audio) di Marcello Cestaro alla presentazione del nuovo centro commerciale Emisfero

Marcello Cestaro è stato intervistato ieri a Bassano del Grappa da Gianmaria Collicelli del Corriere del Veneto durante l’inaugurazione del centro commerciale «Emisfero», alla presenza di autorità e invitati speciali. leggi tutto…

Michel Kreek: “Lo spareggio e la telecronaca di Fattori mi emozionano sempre. Seguo il Padova su internet e youtube”

0
Michel Kreek: “Lo spareggio e la telecronaca di Fattori mi emozionano sempre. Seguo il Padova su internet e youtube”

La sorpresa più gradita per i tifosi del Padova è stato il ritorno in Veneto di Michel Kreek, autore del rigore decisivo nello storico spareggio di Firenze contro il Genoa. (…)

Cosa fa in Olanda?

«Sono responsabile delle giovanili, dall’Under 13 all’Under 16 dell’Ajax da sette anni. Dal prossimo farò il responsabile di un club satellite dei lancieri, l’Almere. Allenerò la Primavera. L’Almere è una squadra che gioca in serie B olandese. Allenare i ragazzi mi piace. L’idea mi è cresciuta dentro negli ultimi anni di carriera».

Quando giocava con il Padova ha regalato grandissime emozioni ai tifosi biancoscudati.

«Anch’io conservo bei ricordi di quel periodo. A Padova ci torno ogni anno per trascorrere almeno un weekend. Mi sono trovato benissimo qui. Ora sto facendo esperienza e nel futuro, chissà, sarebbe bello, un giorno, allenare il Padova. Sarebbe un sogno, ma trovare spazio in Italia è sempre difficile». leggi tutto…

Varesesport.com, Bastianoni: “A Padova la miglior partita della mia carriera”

0
Varesesport.com, Bastianoni: “A Padova la miglior partita della mia carriera”

Dalla Serie D alla Serie B nel giro di quattro stagioni. Quella di Elia Bastianoni, giovane portiere classe 1991 del Varese, è stata una vera e propria scalata quella compiuta negli ultimi anni. In campo con la Sarzanese nel campionato di Serie D, la stagione successiva è passato al Carpi, in Seconda Divisione, conquistando la promozione in Prima. Dopo i due anni passati nella squadra modenese, questa estate è approdato in biancorosso con cui ha già collezionato nove presenze. Il dato rilevante è che con lui tra i pali il Varese non ha mai perso.
Sei reduce dalla magica serata di lunedì a Padova in cui ha parato di tutto…
«Credo che quella sia stata la più bella prestazione di questa stagione, ma anche di tutta la mia carriera. Sono comunque contento solo in parte perché volevamo la posta piena. Il gol di Bonazzoli a 15’ dalla fine non mi è ancora andato giù». leggi tutto…

Qui Varese , Neto Pereira : “Squadra e tifosi devono continuare a coltivare il sogno playoff”

0
Qui Varese , Neto Pereira : “Squadra e tifosi devono continuare a coltivare il sogno playoff”

A tre giorni dal posticipo contro il Padova, in programma lunedì 8 aprile 2013 alle ore 20:45 allo Stadio Euganeo, parla il capitano Neto Pereira, che ha risposto alle domande del sito ufficiale del Varese www.varese1910.it

Contro la Reggina sei tornato al gol e sei stato autore di un’ottima prestazione trascinando la squadra: i tifosi possono sognare?

I tifosi hanno il diritto di sognare e noi dobbiamo impegnarci al massimo per realizzare i loro sogni che coincidono con i nostri. Dobbiamo continuare a credere di arrivare, per il terzo anno consecutivo, ai playoff. Siamo in piena corsa, quasi all’ultima curva, ora non possiamo sbagliare. leggi tutto…

Qui Varese : L’ex Michele Franco : “Per me partita speciale, ritrovo tanti amici”

0
Qui Varese : L’ex Michele Franco : “Per me partita speciale, ritrovo tanti amici”

La sua cessione a gennaio è passata quasi sotto silenzio (…) Michele Franco, però, dopo il suo passaggio al Varese, ha soltanto parole dolci per la sua ex squadra: “Non posso negare che sarà una gara con un sapore particolare – ammette tramite il sito ufficiale del club lombardo – ho disputato un anno e mezzo con il Padova e ho lasciato dei bellissimi ricordi oltre che dei veri amici. Per me è una partita diversa dalle altre, ma la mia testa è concentrata sul Varese e sugli obiettivi precisi che ci siamo posti. leggi tutto…

Bisoli alla vigilia di Cesena-Padova: “Siamo entrambe in emergenza” Out Succi, Djokovic in punizione

0
Bisoli alla vigilia di Cesena-Padova: “Siamo entrambe in emergenza” Out Succi, Djokovic in punizione

Al termine dell’allenamento odierno Mister Bisoli ha reso nota la lista dei 19 giocatori convocati per Cesena – Padova gara valida come anticipo della 34^ giornata del campionato di Serie Bwin 2012-2013 in programma mercoledì 27 marzo alle ore 20:45 allo stadio “Manuzzi”di Cesena. Tra i convocati c’è anche il Primavera Sasa Cicarevic alla sua prima convocazione in prima squadra. leggi tutto…

Qui Pro Vercelli , Braghin alla vigilia: “Troppi errori contro di noi, ma non molleremo fino alla fine”

0
Qui Pro Vercelli , Braghin alla vigilia: “Troppi errori contro di noi, ma non molleremo fino alla fine”

Maurizio Braghin in conferenza stampa alla vigilia di Padova- Pro Vercelli. Questo il pensiero del tecnico piemontese: “Una cosa posso promettere a tutti, non molleremo mai fino alla fine. Lo dobbiamo alla nostra gente e a noi stessi, perché questa maglia ha una tradizione secolare e questo club occupa uno dei posti più importanti all’interno del calcio italiano. Dobbiamo rispetto al pubblico che ci ha seguito in questi mesi, per questo motivo le partite vanno giocate tutte fino alla fine, a cominciare da domani contro il Padova. Poi, per vincere devi considerare anche l’avversario. Ma prima di tutto bisogna giocare”. Braghin torna sulla sconfitta contro il Lanciano: “Ho rivisto la gara in televisione e penso che non avremmo mai meritato di perdere. Loro hanno avuto una migliore gestione della palla, ma nulla di più. Dispiace che le ultime partite si siano risolte in negativo grazie ad alcuni episodi che, sia per colpa d’altri che per errori nostri, non ci hanno permesso di ottenere il massimo in termini di punti. Dispiace anche per i ragazzi che si impegnano e raccolgono meno di quanto potrebbero. Ciò tuttavia non deve essere un’attenuante, perché se sbagli bisogna fare autocritica e migliorare, non ci si può aggrappare soltanto a fattori esterni. Contro il Padova serve una grande prestazione, quello che posso garantire è che non ci tireremo indietro. Non partiamo battuti, le partite bisogna giocarle e noi lo faremo con determinazione e impegno”. leggi tutto…

PadovaCalcio
01/01/1970

twitter

Trattative Acquisti/Cessioni

Sostieni il Blog

Instagram

Pubblicita’

Tutti i gol dell’andata